Proposta di acquisto immobiliare: il primo passo per comprare casa

  • di Ferrini Immobiliare
  • 12 mesi fa
  • 0
proposta di acquisto immobiliare
Acquistare una proprietà richiede tempo e pazienza per via dei numerosi passaggi intermedi. Inoltre, quando si avanza una proposta di acquisto immobiliare, non è sempre facile raggiungere un accordo che sia soddisfacente per entrambe le parti. L’iter può apparire lungo e, a tratti, contorto. Tuttavia, esistono degli accorgimenti che potrebbero facilitare e velocizzare il processo di acquisto di un immobile. Scopriamoli insieme proseguendo la lettura!

Che cos'è la proposta di acquisto immobiliare?

Nel momento in cui un potenziale acquirente intende comprare un immobile in vendita, può avviare delle trattative private con il venditore o avanzare una proposta di acquisto presso un’agenzia immobiliare.

Se opta per la seconda scelta, il compratore compila un modulo prestampato, fornito dall’agente immobiliare, in cui presenta un’offerta di acquisto al proprietario della casa e versa una caparra a titolo precauzionale.

Per proposta d’acquisto immobiliare, dunque, si intende un accordo formale tramite cui l’acquirente si impegna a comprare l’immobile entro un termine prestabilito, proponendo un determinato prezzo. In tal modo, il venditore può valutare l’offerta ricevuta e decidere se procedere con la compravendita o meno.

In questa prima fase, infatti, il proprietario dell’immobile in vendita può ricevere e considerare altre offerte, mentre il compratore è vincolato alla proposta d’acquisto presentata.

Nel momento in cui il venditore accetta e controfirma l’offerta dell’acquirente, si giunge a un accordo che impegna entrambe le parti a concludere la compravendita. Si passa così al contratto preliminare di vendita o – in alcuni casi – direttamente al contratto definitivo, denominato rogito.

Ebbene sì, la proposta d’acquisto è soltanto il primo passo del processo di compravendita immobiliare. Spesso si tende a far confusione tra le varie fasi, cerchiamo insieme di fare chiarezza.

Proposta di acquisto di un immobile e contratto preliminare: quali differenze?

Diversamente dalla proposta di acquisto immobiliare, che impegna soltanto il compratore, il contratto preliminare obbliga le parti coinvolte a concludere il passaggio di proprietà, stipulando il rogito.

Il preliminare, detto anche compromesso, riprendere le condizioni stabilite nella proposta d’acquisto e consente di definire ulteriori termini e clausole che regoleranno l’accordo tra acquirente e venditore.

La redazione può avvenire tramite scrittura privata o con il contributo di un notaio, pagando l’imposta di registro. Una volta sottoscritto, non è più possibile recedere dal contratto.

Il compromesso non è un passaggio obbligatorio, si potrebbe direttamente firmare il contratto definitivo. Tuttavia, il preliminare di vendita è utile per tutelare venditore e compratore da eventuali ripensamenti della controparte, grazie al versamento reciproco di una caparra. Inoltre, fornisce il tempo necessario per raccogliere le documentazioni richieste, effettuare eventuali controlli, terminare le pratiche del mutuo e organizzare il trasloco.

Adesso che abbiamo ben chiara la differenza tra queste due tipologie di contratto, facciamo un passo indietro e andiamo con ordine, analizzando nel dettaglio tempi e modalità di stesura della proposta di acquisto di un immobile.

Cosa bisogna sapere prima di fare una proposta di acquisto immobiliare?

Come già detto, la proposta d’acquisto impegna il potenziale acquirente a proseguire nel processo di compravendita e a sottoscrivere l’eventuale preliminare di vendita. Di conseguenza, le clausole stabilite nel modulo prestampato saranno riportate nel compromesso, insieme a ulteriori condizioni concordate successivamente dalle parti in causa.

È fondamentale, dunque, compilare ed esaminare attentamente la proposta di acquisto immobiliare. L’agente immobiliare seguirà il potenziale compratore nella stesura del modulo prestampato, inserendo i dati anagrafici, le informazioni relative alla proprietà in vendita, il compenso di mediazione per l’agenzia e le tempistiche entro cui considerare valida la proposta di acquisto.

L’acquirente dovrà avere con sé soltanto un documento di identità in corso di validità, il codice fiscale e, se richiesto, l’assegno con la cifra da offrire al venditore come garanzia.

Una volta compilata, la proposta verrà firmata dal compratore. Successivamente, sarà inviata al proprietario dell’immobile, il quale valuterà e deciderà se accettare, rifiutare o modificare l’offerta ricevuta, sottoponendola nuovamente all’acquirente.

Una volta esaminate le informazioni da fornire all’agente immobiliare per compilare correttamente una proposta d’acquisto, cerchiamo di capire cosa accade se una delle parti decide di svincolarsi da questo accordo formale.

Si può recedere dalla proposta d’acquisto di un immobile?

Nel momento in cui compratore e venditore firmano la proposta d’acquisto, sono vincolati nel concludere il processo di compravendita dell’immobile. L’eventuale inadempimento dell’accordo consente alla controparte di rivolgersi al giudice per chiedere il risarcimento del danno.

Se l’acquirente avesse un ripensamento, dovrebbe contattare il venditore ed esporsi al rischio di una possibile richiesta di risarcimento. Tuttavia, in fase di stesura della proposta, il compratore potrebbe inserire una clausola che gli consenta di sciogliere il vincolo contrattuale, perdendo soltanto la caparra versata al venditore come garanzia.

E se fosse il venditore a svincolarsi dall’accordo? In questo caso il compratore può esigere un risarcimento pari al doppio della caparra versata.

Come avrai potuto notare, avanzare un’offerta completa e ben strutturata non è sempre facile né immediato. Per questo motivo, è bene affidarsi alla consulenza di professionisti esperti nel settore che ti affiancheranno nella compilazione della proposta d’acquisto immobiliare.

Se hai bisogno di un’assistenza completa e professionale, affidati a Ferrini Immobiliare.

La nostra agenzia ti seguirà passo dopo passo, evitandoti spiacevoli sorprese in fase di compravendita e portandoti a concludere un ottimo affare!

Contattaci per maggiori informazioni.

Compare listings

Confrontare